Articoli

Non ti hanno richiamato dopo il colloquio? Scrivi una mail di follow up

mail di follow up
Ho fatto il colloquio, ma ancora non mi hanno richiamato. Cosa devo fare? Scrivi una mail di follow up

Spesso mi viene rivolta questa domanda da chi è in attesa febbrile di una risposta dall’azienda.

Il mio consiglio è quello di non essere passivo e di fare un passo in avanti verso il tuo obiettivo

Come?

Aspetta qualche giorno (almeno 3 ma ogni ricerca di personale ha la sua tempistica) e prepara una mail di follow-up.

Una mail di follow-up non è solo una nota di ringraziamento, ma va preparata con cura. Molti non la conoscono, mentre altri non ne danno la giusta importanza, considerandola come una pura formalità.  Io la considero un piccolo sforzo ben ripagato!

 

Dovrai essere coinciso e specifico spiegando ancora una volta al selezionatore che tu sei il candidato perfetto. Sì, perché magari chi ti ha colloquiato sta prendendo tempo per rifletterci ancora un po’ prima di prendere una decisione, anche qualora fosse per un secondo colloquio. E se i tuoi competitors non ci hanno pensato o non hanno dato importanza a questo strumento, tu avrai un elemento in più da giocarti.

Molti mi chiedono se va bene anche una telefonata. Io preferisco suggerirti di mandare una mail (anche qualora avessi il suo numero di telefono) perché meno invasiva e la potrà leggere quando lo riterrà più opportuno in base ai suoi impegni.

A cosa serve una mail di follow up?

  • Servirà a ribadire le tue competenze e le tue qualifiche mantenendo fresco il ricordo nella mente dei selezionatori, dopo il colloquio. Il ragionamento è semplice: Più volte si ricorderanno di te e più familiari si diventa . E poiché la familiarità genera fiducia, sarà più probabile che il tuo nome vada in cima alla lista dei candidati papabili.

 

  • Ti darà anche la possibilità di parlare di tutto ciò che non hai avuto modo di dire durante l’intervista. Forse ti sei dimenticato di qualcosa su una certa competenza o su un aspetto che poteva essere invece importante !

 

  • Un altro aspetto importante è quello di dimostrare ancora di più che sei motivato, che sei disposto a fare quel passo in più rispetto agli altri per ottenere quel posto di lavoro. Con la lettera di ringraziamento enfatizzerai ancora di più la voglia di far parte dell’azienda, di essere uno di loro! Mentre gli altri andranno a casa, aspettando una telefonata, tu farai un passo in avanti verso il tuo obiettivo. Hai chiaro quello che vuoi e non vedi l’ora di iniziare.

 

Nel processo di selezione ci sono 3 passaggi importanti:

  • La candidatura attraverso un cv efficace
  • Un colloquio dove dimostrare di possedere tutte le carte in regola per avere quel lavoro
  • E appunto una mail di follow up convincente per battere la concorrenza!

 

Mi raccomando sii breve e non ripetitivo.

 

Segui questa struttura che ti propongo:

  • Intestazione della lettera : Nome e Cognome, posizione (es. Colloquio Responsabile ………., data)
  • Saluti (Egr. Dott….metti il nome e cognome)
  • Inizio del testo che include 2/4 paragrafi “Grazie per il tempo che mi ha messo a disposizione…(Frase di apertura),… nel colloquio svolto il…..per….”(riferimento alla posizione).
  • Secondo paragrafo: (afferma le tue credenziali e l’esperienza in riferimento alla posizione) “Come le avevo accennato, la mia esperienza pluriennale …”
  • Terzo paragrafo: (rinforza le tue credenziali) “Ho diversi contatti con clienti importanti nell’area di Roma e Lazio che mi piacerebbe portare nella vostra azienda al fine di sviluppare…… “(fai presente quello che farai o cosa ti aspetti da loro)
  • Frase di chiusura Ho apprezzato la vostra professionalità durante il colloquio e resto in attesa di un riscontro.
  • Nome e cognome

 

Vedi anche il mio video cliccando qui